L’angolo della Posta

“Piccolo. Bluff. Pubblicità”
di 
Tiziano Farinacci

Lo scorso 20 giugno riceviamo un’email inaspettata da tale Angelo Maggioni. Facciamo mente locale, mettiamo a fuoco. Mistero risolto. La disoccupazione può creare fenomeni, ma può creare anche Maggioni…

Dunque, andiamo a leggere e riportiamo quanto (e come) espresso dal suddetto:
“Ringrazio per l’interessamento di Italianreserch e dell’articolo fatto a proposito del convegno di novembre , le vostre sterili critiche non hanno fatto altro che aumentare la pubblicità e la visibilità di tale evento che ha avuto un gran successo di pubblico .. mi auguro che anche quest’anno continuiate a criticare il convegno […] e che lo critichiate bene con più articoli ancora , in fin dei conti seppur siate convinti di fare pubblicità negativa o di screditare il convegno , nella realtà per gioco forza aumentate la curiosità e la visibilità di tale evento e dunque avanti tutta non deludetemi fate gli articoli i soliti che sapete come vanno fatti tanto nessuno dubita della nostra complicità 😉 “

L’articolo a cui fa riferimento lo sgrammaticato interlocutore [ed a cui dev’essere entrato un moscerino nell’occhio (o un UFO?)] è certamente lo spassoso “Stracci Volanti Identificati – chi semina vento raccoje tempesta” (21 Nov 2016).
In questo articolo narravamo (una settimana dopo lo svolgimento della farsa e non prima… dunque egli mente anche su questo) la cronistoria del pre e gli stracci volanti del post e-venticello, sottolineando “TUTTO”: dai CV degli oratori partecipanti all’inconsistenza delle tematiche affrontate, dalla triste complicità/incoerenza degli organi istituzionali alla bagarre finale tra gli organizzatori (prelibata ciliegina su una torta di sterco).
Va detto che da allora i protagonisti di questa vicenda sono scomparsi dai radar dell’ambito ufologico.
Tuttavia, gli spicci ricavati dal Maggioni a suon di disinformazione devono esser terminati e la fame dev’esser tanta se a distanza di sette mesi si è spinto a contattarci richiedendo un nostro pensiero seppur equivalente a pubblicità contraria.
Che dire, i canali con il Comune natio sono aperti, i clown del caso saranno già posizionati sulla griglia di partenza, l’ospite attira giornalisti e pischellame vario (completamente estraneo alla tematica UFO) sarà già stato abbordato, il potenziale umano manipolabile e disposto a partecipare a tale farsa è certamente vasto e risponderà a sue spese (foss’anche solo temporali).
Dunque tranquillo, avrai il tuo ritorno. Sporco, squallido e fasullo.
Ma pur sempre “ritorno”.
Indistinguibile alla cassa di un Discount o di un Bar e visibile esclusivamente a chi ha ben chiara la “realtà dei fatti”, cosa per te sconveniente ed estranea al ricavo in termini monetari e comunque un modo come un altro per evitare la temuta “canna del gas” (cit. Pablo Ayo).
Non avendo, noi, introiti di alcun tipo dall’esito (qualunque esso sia) di eventi-farsa (come i tuoi) o di convegni-seri e mossi esclusivamente dalla passione per la “tematica extraterrestre” (in ogni sua forma) diamo un senso utile a questo breve articolo-comunicato di risposta al tuo meteorismo intestinale, ricordando i prossimi eventi realmente degni di attenzione:

Dal 29 Settembre al 1 Ottobre 2017:
CesenaTeatro Bonci – Palazzo del Ridotto
TRE GIORNI DI SCOPERTE – DOVE LA SCIENZA INCONTRA LA MERAVIGLIA –
ulteriori info

Sabato 7 Ottobre 2017:
Torino – 32° CONVEGNO NAZIONALE di UFOLOGIA
CISU (Centro Italiano Studi Ufologici) –
ulteriori info

save-the-date-sticky-note-250x178

 

 

 

 

 

__________________________________________________

Fonti:
Vasco Rossi, cicap.org, cisu.org

************************
[Per pubblicare gli articoli e le immagini presenti su ITALIANRESEARCH.it è necessario citare la fonte e l’autore].